how to clean ugg boots arrestato aggressore coppia gay la sua gang voleva ripulire la zona

negozio ugg milano arrestato aggressore coppia gay la sua gang voleva ripulire la zona

Pestaggi rabbiosi per i giardinetti in via Carlo Bo, a Milano, a due passi dallo Iulm, la Libera Universit di Lingue e Comunicazione, dalle coppie di omosessuali che andavano ad appartarsi. Raid che il gip del tribunale di Milano Anna Laura Marchiondelli ha definito e a omofobo ha scritto nell di custodia cautelare in carcere emessa per Cristian Burea, moldavo di 19 anni, ritenuto autore di due aggressioni compiute con una banda di 4 minorenni dai 15 ai 17 anni (tre italiani e un albanese). I minori sono stati indagati mentre il 19enne stato raggiunto dal provvedimento nella sua cella, dove rinchiuso dal 6 ottobre scorso per evasione dagli arresti domiciliari. L gli era stato imposto per un aggressione risalente al 12 maggio, quando picchio un quarantenne omosessuale che stava entrando con un amico nell verde nei pressi dello Iulm. Del caso si occuparono i carabinieri, che pochi giorni dopo riuscirono ad arrestare Burea e a individuare due componenti della banda. Si pens a un caso isolato,
how to clean ugg boots arrestato aggressore coppia gay la sua gang voleva ripulire la zona
ma il 25 agosto la scena si ripete nello stesso luogo e con esiti ancor pi violenti. Il moldavo esce di casa violando i domiciliari e incontra gli amici al solito posto, all dei giardinetti in via Carlo Bo.

Sono le 23.30, vedono arrivare un quarantenne italiano in compagnia di un ragazzo indiano, li offendono e poi parte il pestaggio con immane e inaudita come scrive il gip. Lo straniero se la cava con una forte contusione alla gamba, ma il suo compagno riporta la frattura della mandibola e della scapola. I medici lo ritengono guaribile in 25 50 giorni. E ci vogliono 10 giorni, solo per consentirgli di riacquistare la capacit di parlare. Gli uomini del commissariato Ticinese guidati da Manfredi Fava, riescono a ricostruire i frammenti dell e arrivano a Burea, riconosciuto dalla vittima. Sono in corso accertamenti anche su un terzo caso avvenuto in quei giardinetti, il pestaggio di un colombiano.

I poliziotti spiegano che all di tutto c il desiderio da parte dei ragazzi di la zona dai gay, aggrediti con frasi minacciose: di m. ve ne dovete andare da qui altrimenti vi gonfiamo di botte. Se vi vedono i bambini. Questo perch sempre secondo quanto raccontato,
how to clean ugg boots arrestato aggressore coppia gay la sua gang voleva ripulire la zona
quei giardinetti sarebbero un punto di ritrovo per appuntamenti al buio organizzati via chat. Un presidio del parco come un raid squadrista scrive il gip.