dalle spiagge australiane alle metropoli mondiali

Stivali UGG: dalle spiagge australiane alle metropoli mondiali

Le radici degli stivaletti UGG risalgono alle sabbiose spiagge di Byron Bay in Australia, luogo in cui i surfisti iniziarono ad indossare calzature in pelle di pecora per mantenere i piedi caldi ed asciutti tra le diverse sessioni. A fine anni Brian Smith sbarc in California meridionale con l di portare gli stivali in questo ambiente rilassato, perfetto per dare vita ad un marchio del genere, che infatti raggiunge un successo immediato, diventando simbolo della cultura californiana.

Poco pi tardi, gli UGG sbarcano in tutte le citt, dove le ragazze dei surfisti iniziano a portarli come fossero presi in prestito. Persone di ogni cultura e classe s della calzatura, proprio come aveva previsto Brian Smith, ed iniziano semplicemente a portarli in ogni occasione e stagione, senza scuse e motivazioni particolari. Praticit e comodit sono le caratteristiche essenziali di queste particolari calzature. A fine anni ed inizio 2000, gli UGGdiventano un fenomeno di portata mondiale, trainato da moltissimi personaggi famosi che ne esaltano caratteristiche e qualit. Il marchio inizia a produrre altri tipi di calzature, apre boutique in America, Europa, Asia ed Australia, posizionandosi come brand di lusso e moda, e portando gli stivali UGG a rappresentare una delle calzature must have dell nostri modelli

Da sinistra, UGG Classic Short beige: il pi classico e versatile dei modelli della collezione. Bailey Boot blu, impreziosito da fiocchi fissi sul retro, il pi femminile tra i modelli UGG. Button Mini Bailey Bling grigio, quando la praticit incontra i glamour, l UGG con un bottone Swarowski. Infine, il modello Bailey Button Tripled Classic Tall in grigio con bottoni laterali in legno.