ugg leather boots Il bidone della settimana

“Trasferirsi dal Galles all’Italia è un po’ come trasferirsi in un paese straniero”. Tra le tante interviste riprese e parodiate dalla Gialappa’s dei tempi migliori, spicca questa insensata frase di Ian Rush che quasi è l’emblema dell’unica sua stagione in bianconero. Il gallese arrivò alla Juventus nell’estate del 1987 ed il costo fu esoso per l’epoca: 7 miliardi di lire. Fu subito osannato dalla critica italiana per il suo passato ricco di segnature con la maglia del Liverpool (nel suo palmares figura anche una scarpa d’oro).

E infatti Ian non nacque bidone in patria, la sua fu la classica sindrome da inbidonimento che lo colpì appena mise piede sul suolo italiano, un pò come successe ad un altro britannico qualche anno prima, quel Luther Blissett che militò nel Milan. 40 presenze in maglia bianconera tra campionato e coppe e il misero bottino di 13 reti siglate, di cui ben 7 al malcapitato Pescara. Segnò l’ultimo rigore nello spareggio per accedere alla coppa Uefa, vinto dalla Juventus contro i cugini granata. Fu questo il bilancio di Rush, birraiolo gallese sbarcato nel capoluogo piemontese proprio quando la piazza juventina era nel bel mezzo della nostalgia assoluta per l’addio di Michael Platini.

Ed a Torino non erano poche le voci che circolavano sul suo conto (oltre ai ritardi per gli allenamenti) circa le presunte uscite serali a base di alcool. Per i brasiliani saudade vuol dire Carnevale di Rio, sole, mare e belle donne, per Rush questo sentimento si tramutava in nostalgia per pub, birre e tempo uggioso. La Juventus di Marchesi, quell’anno, arrivò sesta e la coppia Rush Laudrup, che doveva far rivivere il mito Sivori Charles deluse le attese. “Dio salva, ma Rush ribadisce in rete” è la scritta che si staglia su un muro di Liverpool. In realtà il buon Ian ne salvò troppi di difensori in Italia.
ugg slipper Il bidone della settimana

ugg firenze i vostri dati sono in grande pericolo

Dopo aver usufruito di nomi di brand importanti come Zara, H Ikea, Nike, adesso gli hacker hanno messo di mira Adidas.

WhatsApp ed il finto regalo Adidas

Su WhatsApp è diventato virale,
ugg maxene i vostri dati sono in grande pericolo
in Italia e all il messaggio di una presunta promozione Adidas. Il brand tedesco andrebbe a regalare un paio di scarpe a tutti i destinatari del messaggio per celebrare il 50esimo anniversario della compagnia.

Il testo ricalca in tutto e per tutto il già fasullo tentativo effettuato con il nome di Nike.

Sia per l sia per l caso, c da sottolineare che si tratta di una bufala. Attraverso questo meccanismo si vuol soltanto attrarre nella rete quanta più gente possibile.

Leggi anche: WhatsApp, questo aggiornamento ci farà dimenticare per sempre le chiamate

In allegato al messaggio è infatti presente un link. Chi clicca su questo link, con la scusa di compilare un form,
ugg maxene i vostri dati sono in grande pericolo
consegna in mani critiche tutti i suoi più importanti dati personali.

A rischio tutti i dati personali

Il rischio più grosso per tal tipo di truffa è legato proprio alle informazioni sensibili. I cybercriminali utilizzano questo genere di imbroglio per ottenere dati da rivendere poi per scopi pubblicitari.

ugg ultimate bind Il Cannocchiale Gruppi

buy mac cosmetics online At A Wholesale Price fvFlFHiiXw Wimberley Bed and Breakfast mac best makeup Let Our Commodities Go To The World. Niagara is commited for excellence JNA Telecom mac studio fix c4 Usa Sale 75% Off!
ugg italia negozi Il Cannocchiale Gruppi
YKNSY 656 Online Mac Makeup Store Professional Design 9HPUI 219 Pokoutn? festival mac cosmetics villains collection Fall Sale!
ugg italia negozi Il Cannocchiale Gruppi
VF2EA 722 Facilitated Learning to Advance Geriatrics likeplaygame ? mac cosmetics eyeshadow palette Fast Color UHRIX 637mac Newest Onsale Free Shipping 7TIYO 252 Designer interactive platform communication design to share their happiness Designer interactive platform ??communication design to share their happiness is mac foundation good Buy Discount QN6AG 693 Observatorio de Empleo y Empleabilidad Universitarios body and face mac Wall to Wall Values UY0MJ 752 Shanghai Newway mac spitfire lipstick Save Money On M6PRY 222 Agen Bola Sbobet Ibcbet mac cosmetics about Fashionable And Attractive Packages QYPF1 340 Observatorio de Empleo y Empleabilidad Universitarios mac soft brown eyeshadow 2014 Best Quality Free Shipping 1QTAY 878 ? btcamac makeup online shop Manufacturer VMX9R 179 Perfect Enhancement reviews mac foundation Offer You Exclusive Online Discounts JAG0G 562 Cross And Circle mac lipstick sin matte Shop on Our Lucky Friday the 13th Saving N9J3M 125 ?Niagara Textiles Ltd. Niagara is commited for excellence CCFNL Casey Cardinia Football Netball League most popular mac lipstick shades Online ACD6F 992 mac cosmetics online bestellen To Win A High Admiration And Is Widely Trusted At Home And Abroad. Productions who owns mac cosmetics Wholesale OEIK6 660 Pizza House.

ugg originali online identification de mutations des g

All JournalsCh. In retinitis pigmentosa, inheritance could be determined in 54.2% of the cases including dominant autosomic (26.6%), recessive autosomic (22.6%), and X linked cases (5%) while it could not be confirmed in 45.7% of the cases (simplex cases in the majority). For the 6 examined genes, mutations were found in 22 out of 182propositus (12.1%). Analysis of phenotype genotype correlations indicates that in retinitis pigmentosa, RDS is more frequently associated with macular involvement and retinal flecks, RHO with regional disease, and RPE65 with the great severity of the disease with some cases of

Conclusions: Identification of genes may help in diagnosis and in genetic counseling, especially in simplex cases with In this latter condition, molecular diagnosis will be necessary to rationalize future treatments.

Key words : Retinal dystrophy.

Génétique moléculaire des rétinopathies pigmentaires: identification de mutations des gènes CHM, RDS, RHO, RPE65, USH2A et XLRS1

Objectifs: valuer la fréquence de survenue et la transmission héréditaire de différents types de rétinopathie pigmentaire sur un ensemble de sujets suivis au CHU de Montpellier. Caractériser les gènes et les mutations en cause dans ces affections chez ces patients.

Méthodes: Un examen ophtalmologique associé à différents examens complémentaires ont été effectués. Les mutations ont été recherchées sur de l’ADN génomique par amplification en chane d’exons couplée à une analyse de conformation simple brin et/ou au séquenage direct.

Résultats: Parmi 315patients suivis sur une période de 8ans, des sujets atteints de rétinite pigmentaire (63,2%), syndrome de Usher (10,2%), maladie de Stargardt (5,4%), chorodérémie (3,2%), amaurose congénitale de Leber (3,2%),
ugg earmuffs sale identification de mutations des g
héméralopie essentielle (2,9%), dystrophie des cnes (2,5%), atrophie optique dominante (1,9%), rétinoschisis juvénile lié à l’X (1,6%), maladie de Best (1,6%) et autres (4,3%) ont été diagnostiqués. Dans 54,2% des cas de rétinite pigmentaire la transmission héréditaire, se répartissant en autosomique dominante (26,6%), autosomique récessive (22,6%) et liée à l’X (5%), a pu tre affirmée contre 45,7% chez lesquels elle ne pouvait pas tre déterminée (cas sporadiques en majorité). Pour l’ensemble des 6gènes testés, des mutations ont été trouvées chez 22probants sur 182, soit 12,1% d’entre eux. Des corrélations phénotype génotype ont été dégagées, notamment pour les gènes responsables de rétinite pigmentaire tels que RDS (atteinte maculaire fréquente avec dépts rétiniens), RHO (fréquence des formes localisées et sectorielles) et RPE65 (sévérité de la malvision pouvant aller jusqu’à l’amaurose congénitale de Leber).

Conclusions: L’identification des gènes en cause est une aide au diagnostic et surtout au conseil génétique, en particulier dans les cas sporadiques de Dans cette dernière affection,
ugg earmuffs sale identification de mutations des g
elle sera indispensable à la mise en place d’un traitement adapté.

ugg like boots Il colpo di fuoco batterico Erwinia amylovora

Il colpo di fuoco batterico (Erwinia amylovora)Il Colpo di fuoco batterico colpisce le pomacee (pero, melo e cotogno) nonché alcune specie di piante ornamentali e di piante spontanee appartenenti alla stessa famiglia delle Rosaceae. Questa malattia altamente infettiva per le piante, ma innocua per l’uomo e gli animali, è causata dal batterio Erwinia amylovora. con attrezzi da taglio, mani, vestiario etc.) e dall’altra sussiste un accrescimento esponenziale dell’agente patogeno in favorevoli circostanze quali condizioni climatiche di caldo umido che possono causare la morte di giovani piantine in un lasso di tempo assai breve. Attualmente non esistono prodotti fitosanitari in grado di permettere una lotta efficace contro il Colpo di fuoco batterico. 18460 del 13/10/2016)Un’infezione da colpo di fuoco batterico non è sempre facilmente riscontrabile ma esistono comunque dei sintomi, riconoscibili anche da un profano, che indicano la presenza della malattia:

I fiori colpiti si tingono di scuro. In genere viene colpito l’intero cespo ma qualche volta si verifica anche la morte di singoli fiori. I fiori malati si seccano e la maggior parte delle volte rimangono attaccati alla pianta.

I giovani tralci imbruniscono, si curvano ad assumere una forma uncinata ed avvizziscono. La caduta dei tralci è osservabile preferibilmente in estate.

Le foglie imbruniscono a partire dalla venatura principale ed avvizziscono, appaiono come bruciate (da cui la denominazione) e rimangono attaccate alla pianta.

In genere, la malattia si sviluppa a partire dalla cima dei tralci e si manifesta in modo esplosivo sui giovani rami in concomitanza ad un clima favorevole, soprattutto nei mesi che vanno da maggio fino a settembre.

Obbligo di denuncia

Il colpo di fuoco batterico é un organismo di quarantena, sottoposto a lotta obbligatoria. A causa dell’elevato rischio di diffusione é obbligo evitare il contatto diretto o l’estirpazione in modo non autorizzato di piante o parti di piante con sintomi sospetti.

In ogni caso devono essere rispettate le misure generali d’igiene predisposte nel ambito della lotta contro il colpo di fuoco batterico.

Il Servizio fitosanitario può disporre tutte le misure agronomiche nell’ambito della lotta contro il Colpo di fuoco batterico, sentito il centro di consulenza della frutti viticoltura o la Ripartizione provinciale sperimentazione agraria e forestale.
ugg scontati Il colpo di fuoco batterico Erwinia amylovora

ugg negozi italia Il blog del Web Marketing Turistico

Sembrano lontani anni luce i giorni di agosto in cui il mio paese rimaneva completamente deserto e potevo camminare per ore senza incontrare anima viva: oggi arrivo in ufficio e ancora stento a trovare posto per la macchina.

Lontani anni luce anche i giorni delle code chilometriche ai primi del mese per andare ad affollare le coste della Versilia: mia madre è partita per il mare il 31 luglio e mi ha detto di non aver trovato traffico “Roba da matti”, penso.

No, in fondo non è così, non c’è niente di strano: me ne rendo conto quando ritrovo questo stesso scenario in un articolo di Emiliano Fittipaldi sull’Espresso di qualche giorno fa, dal titolo “E i turisti? Scomparsi”.

Fittipaldi registra con disincanto ed ironia come in molte località turistiche italiane purtroppo ad oggi la crisi ancora non sembri superata: i turisti stranieri, specie i tedeschi, sono in calo, mentre molti Italiani, addirittura il 50% secondo l’articolo, sarebbero rimasti a casa, mentre gli stabilimenti balneari, per la prima volta nella storia del Paese, scioperano contro un Ministro del turismo “fantasma” e dedito ad evidenti, inutili sprechi.

Ma l’orizzonte è davvero per tutti così nero?!

Calo di presenze in molte destinazioni ma ripresa delle grandi città d’arte

Nella sua analisi, Fittipaldi registra un calo di presenze anche del 20% in diverse destinazioni turistiche italiane, cosa che ha suscitando un pessimismo diffuso tra molti operatori. Tra le zone che ancora risentono della crisi ci sono la Riviera dei Fiori in Liguria, la Romagna, la Val d’Aosta, l’Abruzzo, l’Umbria e Belluno. Ancora problemi anche per l’Elba e il Golfo di Napoli.

La situazione risulta invece più rosea e in ripresa, come testimoniano anche molti hotel nostri clienti, in località come le Cinque Terre, e in tutte le grandi città d’arte della penisola, come Roma, Venezia, Firenze, che hanno potuto godere di una ripresa di arrivi dagli Stati Uniti e un po’ da tutta l’Europa, e dove in generale si è assistito ad un buon andamento dell’attività.

Albergatori obbligati a sconti sempre più alti e lastminute aggressivi

In generale gli albergatori colpiti dal calo degli arrivi, hanno fatto fronte alla mancata occupazione con offerte speciali e last minute sempre più aggressivi che non migliorano certo la situazione (perlomeno dal punto di vista dei ricavi).

Sono in molti gli Italiani a partire senza prenotare e a cercare l’offerta dell’ultimo minuto per soggiorni sempre più brevi. Si moltiplicano i e fuggi pochi giorni e sistemazioni alternative, come case di amici e parenti, all del massimo low cost.

Vittoria Brambilla e il Ministero del Turismo sotto accusa

Eppure il Ministro Brambilla in conferenza stampa aveva comunicato che secondo le statistiche tra luglio e settembre sarebbero partiti ben 30 milioni di Italiani, 5 in più dell’anno scorso, ma come abbiamo sottolineato, questi non sono i dati attualmente registrati, tanto che alcuni operatori hanno accusato la Brambilla di “pubblicità ingannevole”.

Rosario Trefiletti e Elio Lannutti, presidenti Federconsumatori e Adusbef, hanno dichiarato che si tratta di inspiegabili, a meno che, all dei flussi turistici, il Ministro non annoveri anche gli viaggi giornalieri dei pendolari contraddire questi dati anche l Nazionale Federconsumatori sul turismo, second cui invece saranno meno del 40% gli Italiani che si potranno permettere di andare in vacanza, soprattutto per problemi di soldi.

Resta grande la delusione per un Ministero del Turismo che sembra non capire le gravi difficoltà del settore e non si decide ad intervenire in maniera concreta per sviluppare un piano che davvero sostenga e rilanci, tra gli Italiani come tra gli stranieri, il Turismo in Italia.

Cinzia Renzi, presidente della Fiavet (Federazione Agenzie di Viaggio), ben esprime il pensiero di molti operatori turistici quando nell’articolo de L’Espresso dichiara: “Noi volevamo fortemente un Ministro del Turismo: ma se nel governo manca la consapevolezza dell strategica di questa industria, è come se non ci fosse tra Ministero e operatori del turismo si fa ancora più incandescente quando si snocciolano i dati sulle inutili spese operate nell’ultimo anno: l’Enit ha già bruciato dieci milioni di euro per l’inefficace campagna televisiva “Italia much more” e il prossimo anno avrà a disposizione “solo” 26 milioni di euro, di cui 25 si volatilizzeranno solo per i costi di gestione (stipendi e spese generali).

La Brambilla sembra non ascoltare e non sentire le critiche, mentre si moltiplicano le accuse sulla sua mal gestione dei conti e degli incarichi affidati. la soluzione di aprire zone di arenile per portare il cane al mare non è una cattiva idea, ma sarebbe ancora più redditizia per il turismo aprire aree per naturisti,che sembra ci sia una discreta richesta.

Sono d sul fatto che si potrebbe vivere di solo turismo, ma mi pare che ci si sieda sugli allori: abbiamo tanto da offrire, la gente viene lo stesso quindi perchè impegnarsi per migliorare?

Sul ministro del turismo c poco da dire, sembra che conti solo l e non la sostanza. Ci si preoccupa di puntare il dito contro il Palio di Siena e non si vedono i macroproblemi del settore.

L dato positivo in tutto questo è che almeno da parte di alcune regioni c l a valorizzare il turismo in modo concreto (vedi Toscana, Trentino e Alto Adige).
ugg australia wikipedia Il blog del Web Marketing Turistico

ugg italia online I vostri dati sono potenzialmente a rischio

Questo bootloader è di sola lettura (quindi non può essere modificato) e ha un totale controllo sulla memoria interna. Alcuni OEM (come OnePlus e Xiaomi) hanno fornito ufficialmente dei programmi appositi che tramite un protocollo chiamato “Firehose” permettono di sfruttare l’EDL per eseguire un unbrick del telefono. Per altre compagnie (come Nokia) questo programma è trapelato.

LEGGI ANCHE: Il nuovo bootloader di Samsung renderà dura la vita agli amanti del modding

Dei ricercatori di Alpha Research hanno però scoperto che questo protocollo contiene delle vulnerabilità che permetterebbero ad un malintenzionato di ottenere pieno accesso ai dati nel dispositivo.

La buona notizia è che questo exploit richiede di avere tra le mani il dispositivo al quale si vuole accedere, e (in alcuni casi) necessita anche di componenti o manomissioni hardware non proprio immediate. La brutta notizia è che questa vulnerabilità non può essere coperta con alcuna patch (ed è quindi estremamente pericolosa).

Principalmente questo problema affligge dispositivi di Xiaomi e OnePlus, ma nella lista completa che alleghiamo a fine articolo ci sono anche LG G4 ed un paio di Nexus.
ugg australia originali I vostri dati sono potenzialmente a rischio

real ugg boots on sale Il Canto della Notte

Il sole è alto nel cielo. Gli umani si svegliano, chi si prepara per andare a scuola o chi al lavoro e fra questi molti credono di essere i soli a dominare la terra. Non molto lontano da loro si muovono altre creature dall’aspetto umano, ma che sanno richiamare su di loro l’anima dei lupi: sono licantropi, muta forma.

In un paese pressoché sconosciuto del Piemonte risiede una comunità che apparentemente si occupa del recupero di ragazzi difficili e talvolta orfani. così, ma i ragazzi, così come gli educatori, sono tutti uomini lupo.

Maila è una di loro, ha diciotto anni, si veste di nero, ordina scarpe e libri da Internet e fa esperimenti con erbe, fiori e piante. Non parla volentieri con gli alti, a differenza loro vive con conflitto la sua natura; spesso vorrebbe essere una ragazza normale, ma le è concesso tutto tranne questo. Anche per lei, come per gli umani,
stivali ugg italia Il Canto della Notte
la giornata che sta avendo inizio sembra comune, ma non è così.

La quiete del paese è interrotta: due grossi lupi aggrediscono un uomo del posto. Da quel momento per Maila tutto cambierà: le apparirà uno strano segno sul petto, incontrerà un ragazzo dal nome misterioso e dovrà salvare la sua gente dall’attacco degli Artigli Rossi, un gruppo di licantropi assettati di odio e carne.

Ed eccola Maila, in viaggio fino agli Alti Tatra, accompagnata da Othar, un valoroso guerriero. Riuscirà a portare la testa del capo dei nemici nel regno sotterraneo di Ayta, il luogo di confine fra la vita e la morte, in cui i lupi accompagnano le anime dei defunti nell’aldilà?

Una cornice fantasy per tanti temi di bruciante attualità come l’inquietudine degli adolescenti, la necessità dell’integrazione, le regole del “branco”, la diffidenza e il pregiudizio nutrite nei confronti di chi non ci somiglia.

Segnaliamo che il romanzo sarà presentato dalla sua autrice il 30 ottobre a Lucca nel corso del Lucca Comics and Games, presso la sala Ingellis nel Padiglione Carducci. Alla presentazione parteciperanno Elena P. Melodia (autrice della saga My Land, di cui sono stati pubblicati i primi due titoli, Buio e Ombra) e Paola Boni (Amon Saga L’Evocatore). Modererà Mario Pasqualotto.
stivali ugg italia Il Canto della Notte

ugg baby boots Idrovolanti per la pubblicità

Tutto ci a disposizione di case di produzione e aziende, che vogliano includere un idrovolante in immagini da usare per le proprie pubblicit e per promuovere la propria immagine.

Per informazioni contatta la Segreteria:

+39 031 574495

Macchine affascinanti, che operano in ambienti tra i pi interessanti

del pianeta, per promuovere immagine di marca e prodotti

Idrovolanti nel cuore della civilt e in aree remote.

A sinistra,a Venezia e ad Antibes. A destra, su una piccola spiaggia

del Lago di Como e in una zona selvaggia dei Balcani.

Un idrovolante opera in qualsiasi luogo naturale o inurbato ove vi sia una superficie utilizzabile di qualche centinaio di metri d’acqua: in localit di mare, di lago, di fiume, nei bacini artificiali, nel centro di una grande citt storica come nella foresta amazzonica, nelle pi sofisticate localit del jet set internazionale come in un villaggio del Bangladesh, in un porto turistico o come tender di un veliero di lusso, in un atollo del Pacifico come tra i ghiacci delle Svalbard o dell fatto di essere un mezzo capace di muoversi nella natura pi selvaggia lo rende adatto a raccontare avventure estreme, che sovente evocano quelle effettivamente vissute da celebri piloti di idrovolante. La Camel si ricorderanno le pubblicit degli anni Ottanta fu la prima casa che ha usato estesamente l’idrovolante in ambiente selvaggio, per trasmettere un’immagine di rudezza e mascolinit

Invece il fatto di essere un mezzo assai versatile dove c acqua lo rende, oltre che il mezzo volante pi sicuro, un mezzo raffinato nel campo del trasporto di piacere, di cui si servono molte delle persone pi facoltose del mondo, che usano jet privato ed elicottero per il lavoro,
foto ugg Idrovolanti per la pubblicità
ma l’idrovolante per divertirsi.

Di conseguenza, l assunto come testimonial per proporre al pubblico oggetti e servizi sia di lusso sia nel campo delle pi difficili e rudi imprese.

Alcuni yacht hanno a bordo, oltre all’elicottero,

anche un idrovolante.

Infine un idrovolante un oggetto complesso, articolato, con forme curiose e quindi in definitiva interessante. Ci lo rende un ottimo complemento o sfondo per fotografie di moda o per ambientazioni in cui si propongono nuovi prodotti di consumo.

Di idrovolanti in Europa non ce ne sono molti e quindi si comprende come l Club Como riceva sovente richieste di metterne a disposizione per la realizzazione di pubblicit

Per i servizi di moda vengono sovente richiesti sia la location (hangar, pontili) sia uno o pi idrovolanti.

Le pubblicit sono quasi sempre fatte in ambienti naturali particolari. Per esempio, per la campagna delle scarpe Hogan (gruppo Tod fatta con il Piper, stato ricercato in tutto l alpino un ambiente che assomigliasse a quello dell stato infine trovato, dopo aver percorso centinaia di chilometri, avendo incominciato le ricerche nelle Alpi Marittime, il Lago del Predil, una vera gemma incastonata nelle Alpi pi orientali d proprio al confine con la Slovenia.

Il Piper sul Lago del Predil, per le riprese per la Tod’s. A destra, per lo spot della Mercedes.

Ugualmente montano lo sfondo di uno spot della Mercedes, che racconta una storia romantica di una (bellissima) pilota che attraversa le Alpi con il (nostro) Piper, mentre un uomo fa la stessa strada con una Mercedes, incontrandosi i due a Cernobbio. Suggestive le visioni del Piper tra pini, sui passi alpini,
foto ugg Idrovolanti per la pubblicità
e infine sul Lario.

ugg store locations Il blog di Daniele Martinelli

Aggiornamento su una delle inchieste che riguardano il politico in carica Marcello Dell

Aldo Micicché, consigliere provinciale democristiano a Roma negli anni ’80, condannato a 25 anni di galera per truffa e bancarotta, vive in Venezuela. E ricercato poiché é considerato il ponte fra la ‘ndragheta calabrese e i partiti. Amico sia di Clemente Mastella, che di Marcello DellUtri, Micicché tentava di far revocare o attenuare il 41 bis del cosiddetto carcere duro, cui é sottoposto Pino Piromalli, il capo della famiglia più potente della piana di Gioia Tauro, tentativo fallito per la caduta anzitempo del governo Prodi.

Per contattare lex guardasigilli ceppalonico (terrorizzato dalle intercettazioni) Micicché, da Caracas, ci arrivava per vie traverse, tramite lappoggio di un telefono interno alla regione Campania usato da Sandra Lonardo, moglie dellex ministro, di cui agli atti cé un colloquio diretto proprio con Micicché.

Per raggiungere lex presidente del Senato Franco Marini, Micicché si avvaleva di un collaboratore in Abruzzo. Per interloquire con Mario Tassone, ex vicepresidente della commissione antimafia dellUdc, Micicché poteva contare sullappoggio del sindaco di Gioia Tauro, mentre i rapporti col compare senatore a vita Emilio Colombo erano diretti. Questo quanto emerge dalle intercettazioni dai magistrati.

Sono le 22 del 2 dicembre del 2007 quando Marcello DellUtri chiama Aldo Micicché, il quale spiega al senatore berlusconiano che, sia in Calabria che a Milano e Varese, é in grado di controllare pacchetti di voti.

I 2 parlano di affari di petrolio che riguardano lo stesso Micicché, un avvocato di Genova e Totò Piromalli, che con Gioacchino Arcidiaco e altre 20 persone sono rinchiusi in carcere dal 23 luglio scorso e anche di azioni da intestare al figlio di DellUtri, Marco, intento ad organizzarsi per trascorrere le vacanze natalizie proprio a Caracas.

Per le elezioni DellUtri viene invitato da Micicché a chiamare lavvocato eurodeputato Armando Veneto, che nel 1979 tenne lorazione funebre sulla salma di Mommo Piromalli, suo cliente capostipite del clan. In caso di candidatura sarebbe in grado di garantirgli 40 mila voti nella sola provincia di Reggio Calabria. DellUtri risponde questo é importante.

La mattina di quello stesso 2 dicembre, DellUtri, su presentazione di Micicché, aveva ricevuto a Milano 2 elementi della ‘ndragheta interessati a far ottenere a Totò Piromalli un passaporto da console onorario per garantirgli immunità. Sarà lo stesso Micicché a ricordarglielo per telefono: Quelli che gli possono dare la copertura completa, le nostre cose sono segrete ricordatelo, sono persone che tu hai ricevuto, mi hai capito o no?.

Il 3 dicembre DellUtri chiama Gioachino Arcidiaco, già nel mirino dei pm per traffico di droga, per affidargli il compito di aprire alcuni circoli di buon governo a Gioia Tauro e altri posti.

Nel marzo 2008 Micicché rivela ai complici di avere un certo potere sui voti allestero, e di consegnare il curriculum della fidanzata di Arcidiaco allinconsapevole Barbara Contini, candidata Pdl in Campania in visita a Caracas. Il curriculum di Arcidiaco, che nel frattempo ha ottenuto una casa dal comune di Milano pur essendo senza lavoro, viene inviato a Marcello DellUtri la carta grossa così definito da Micicché a Lorenzo Arcidiaco.

In quello stesso periodo Totò Piromalli parla con un sindacalista lombardo che controlla 10 mila voti. Il progetto é di farli confluire nel Pdl.

A 10 giorni dalle elezioni, DellUtri dice ad Arcidiaco se volete ci vediamo a Roma. Questultimo rivela a Micicché Immaginavo, io comunque gli ho chiesto in maniera ufficiale di dirottarmi un pochino di situazioni (voti) E il ragionamento lo sto facendo pure in Calabria.

La ‘ndragheta si é assicurata un po di amici in Parlamento, intanto DellUtri giura di non sapere nulla del peso criminale di Micicché. Linchiesta sui Piromalli é in corso. Il grosso dell pubblica si forma in TV,
ugg italia è sicuro Il blog di Daniele Martinelli
e in particolare nelle 5 reti 1/2 rai3 che viene controllata dal Cainano.

Il resto é aria fritta. Anche se il Corriere, Repubblica, Il Giornale, L Panorama e compagnia bella di coalizzassero nel dichiarare il vero e decidessero di aprire gli occhi ai lettori, comunque si sposterebbe una minimissima parte di voti e si influenzerebbe in minima parte l pubblica.

Basta infatti che i TG e i radio TG non ne parlino (o ne parlino preservativo e quegli articoli NON esistono!

Qua ce la meniamo in tutte le salse, ma alla fine il problema é solo uno: l in mano a una persona, che (guarda caso) é il presidente del consiglio.

Cancelliamo questa immensa anomalia per un paese che si dice democratico e allora, come un castello di carte, crollerà tutto il sistema omertoso e falso dell I politici non potrebbero più scrivere leggi vergogna, quelli inquisiti non avrebbero spazi per farsi spalleggiare dai propri colleghi o per attaccare la magistratura, il malgoverno o certi (Mastella docet) cesserebbero di essere tollerati.

Io ho provato a parlare della verità. La risposta é stata che il parlamento rappresenta COMUNQUE l E questo lo diceva gasperi? (boh, mi é stato citato ma non ricordo): il parlamento é diviso in percentuali, e in una di queste rientra la rappresentazione di una parte di italiani. Boh. A me cadono le braccia. Le persone della generazione precedente alla nostra votando si tappano ancora il naso, preferiscono votare a destra (anche se qualcosina lo sanno) invece che a sinistra, perché Berlusca non é da solo (infatti c anche dell a decidere, perché i provvedimenti economici parlano un lingua. E assolutamente impossibile convincere qualcuno che si tura il naso.

Cercare di cambiare le menti italiane attraverso l il la conversazione civile, é inutile.

Cercare la verità, capire l delle istituzioni, rendersi conto della falsità delle apparenze, crea eccessiva tensione inconscia, senso di incoerenza psico cognitiva insopportabile a chi non é abituato a pensare dagli schemi

E come cercare di spiegare l ad un religioso praticante, o provare a diffondere il sistema copernicano in età medioevale.

Sono le condizioni al contorno che vanno modificate, quelle che davvero rendono le menti rispetto alla vita collettiva e all civica: in particolare l dello stato (o dell e della giustizia (o dell che plasma gli individui sin dall e che resta nell di ciascuno per tutta la vita.

vi ringrazio per le parole di conforto. Le monetine dici Fau.? me le ricordo eccome se me li ricordo. Sembra siano passati secoli invece solo 15 anni. Dove sono finite quelle persone che le lanciavano con disprezzo e rabbia a craxi? E il loro esempio? A PAtty dico che non ho la tv da almeno 15 anni e non mi manca, anzi. Cerco di boicottare quello che posso: mi dici come posso fare a trovare una paio di scarpe sportive made in Italy? Se non sono made in China, vengono dal Vietnam o altri paesi limitrofi. Siamo invasi e accerchiati da quello che prima o poi ci fagociterà nostro malgrado. Scusatemi di nuovo ma io vedo il futuro molto buio. buonanotte

Normale, in questo Paese tutto normale.

Condannati, prescritti, indagati, imputati e rinviati a giudizio che siedono in Parlamento. Al momento delle ultime elezioni il PDL ce ne aveva 56, (anche il PD 18, e un pò meno, anche quasi tutti gli altri).

Le imputazioni più comuni: corruzione, concorso in bancarotta, falso in bilancio, truffa, abuso d riciclaggio,favoreggimento della camorra o mafia o n finanziamenti illeciti, frodi fiscali,

concorso in associazione mafiosa, associazione per delinquere, ricettazione e altro altro ancora la gente li ha votati,
ugg italia è sicuro Il blog di Daniele Martinelli
nonostante tutto.