ugg for sale Il racconto dei ragazzi sfuggiti all

“Ci picchiavano, ci frustavano con i cavi elettrici. E ci obbligavano a vedere i filmati delle decapitazioni”. E’ un racconto da film dell’orrore quello fatto da quattro ragazzini riusciti a fuggire da Kobane, la cittadina siriana assediata dai miliziani islamisti dell’Isis. I quattro, dopo essere rimasti prigionieri per mesi e sottoposti a ogni genere di torture e abusi, sono riusciti a riparare in un campo d’accoglienza sul confine turco. E hanno affidato le loro testimonianze agli operatori di Human Rights Watch. I dettagli sono raccapriccianti. Secondo i racconti dei quattro giovani ex prigionieri, le guardie che li tenevano in ostaggio, tra cui vi erano giordani, libici, sauditi e tunisini, oltre a siriani, sottoponevano gli ostaggi a pestaggi e a volte li frustavano con cavi elettrici per ogni genere di comportamento giudicato non appropriato, oltre che per i tentativi di fuga o scarso rendimento negli studi islamici a cui erano costretti. I minorenni erano inoltre costretti a vedere filmati di decapitazioni di altri ostaggi da parte dei jihadisti. In un caso, secondo uno dei testimoni, un ragazzo di 15 anni stato legato e lasciato sospeso con le mani legate dietro alla schiena, e un piede legato alle mani, dopo che aveva invocato la madre per la paura. Al giovane ostaggio i suoi carcerieri hanno detto che era Dio che doveva invocare, non la madre. “Dall’inizio della rivolta in Siria, i minori hanno sofferto degli orrori della detenzione e della tortura, prima ad opera del governo di Assad e adesso dell’Isis”, ha detto Fred Abrahams, consigliere speciale per i diritti dei minori di Hrw. Gli ex ostaggi intervistati dall’organizzazione per i diritti umani erano tra i 250 studenti curdi rapiti dallo Stato islamico alla fine di maggio, mentre rientravano a Kobane dopo avere sostenuto gli esami scolastici ad Aleppo.
ugg nuova collezione Il racconto dei ragazzi sfuggiti all

zoccoli ugg Goriziana all per lo spettacolo del derby

GORIZIA. Stavolta ci sarà spazio solo per gioco, canestri e, si spera, spettacolo. L’avvicinamento al derby di domani tra Us Goriziana ed Ermetris Dinamo, la partitissima della stagione a Gorizia, è molto più sereno rispetto all’andata, quando le limitazioni alla capienza del PalaBrumatti portarono in dote polemiche e nervosismi di cui stavolta non c’è traccia. La decisione di trasferirci all’Ugg per questa gara era già stata presa prima della gara di andata chiarisce il portavoce della 609 Tiziano Palumbo . Gli spettatori potranno entrare liberamente (entrata ovviamente gratuita, ndr). Provvederemo comunque a contarli, specialmente nel caso che l’afflusso, come ci auguriamo, sia notevole. All’andata fu soprattutto la Dinamo a soffrire la pressione e il clima pre evento,
ugg europa Goriziana all per lo spettacolo del derby
distrazioni che portarono Nanut e compagni a non rivelarsi competitivi (finì 88 61 per l’Usg). Stavolta credo e spero che sarà diverso, l’obiettivo minimo è quello di regalare una partita bella ed equilibrata al pubblico sugli spalti si augura il vicecoach della Ermetris, Carlo Mantesso . Non sarà facile perché dopo un girone e mezzo, avendo incontrato tutti gli avversari, posso dire che a mio avviso l’Usg è la squadra più forte e completa che abbiamo affrontato. In campo vogliamo sempre dimostrare di essere superiori agli avversari, non solo quando affrontiamo la Dinamo spiega il presidente della Goriziana, Roberto Rosso ci sono 2 punti in palio come in qualunque altra gara. In casa Dinamo (ieri sera a Nova Gorica per un test con i locali) Bonamico è recuperato dal problema muscolare, Zuliani è disponibile, per cui la coppia Ardessi Mantesso dovrà scegliere l’ultimo uomo da iscrivere a referto tra Fait e Piras (favorito Fait causa un problema a una mano per Piras).

L’Usg si è allenata con la rosa al completo: tra i 13 giocatori presenti si è visto anche Schina, a disposizione pur dovendo convivere con problemi alla caviglia. Non è al meglio ma stringerà i denti e scenderà in campo, garantisce patron Rosso.RIPRODUZIONE RISERVATA
ugg europa Goriziana all per lo spettacolo del derby

ugg triplet button Idee Regalo Per San Valentino Per La Tua Lei

I regali più belli

Regali griffati Se la tua lei è un’appassionata di moda non c’è niente di più perfetto per il 14 febbraio che regalarle una delle creazioni in edizione limitate realizzate dei brand più fashion in occasione della festa degli innamorati. Come ad esempio i mitici stivali Ugg che per San Valentino si ricoprono di luccicanti pailettes rosse all over (costano circa 225,00 euro) oppure le borsa bauletto Amalfi di Furla (prezzo circa 445,00 euro) in cuoio rigorosamente rosso. Mentre è molto sexy regalarle della lingerie come quella realizzata da Intimissimi nella speciale collezione Valentine’s Day: tra i modelli più sensiuale c’è il baby doll in pizzo nero con fiori in raso rosa (prezzo di circa 39,90 euro) che farà di sicuro felice anche te. Se invece hai in mente un relago luxury non c’è niente di più appropiato di un gioiello per dichiararle il tuo amore. Il brand del lusso Tiffany Co. propone una vasta gamma di accessori femminili come anelli, collane, orecchini e bracciali realizzati in materiali preziosi come il pentente a forma di cuore in platino e diamanti (costa circa 4,595 euro).

Fuga romantica Niente è più bello di un viaggio per vivere San Valentino in una cornice romantica. Tra le mete più gettonate in Italia ci sono Capri, Sorrento, il Lago di Garda e Venezia, mentre all’estero Parigi, Praga e Vienna offrono atmosfere da sogno particolarmente adatte alla festa degli innamorati. Regala alla tua donna un soggiorno indimenticavile e romanticio perchè se è stare insieme quello che conta dirsi “ti amo” in cima alla Tour Eiffel o in gondola ha sicuramente un sapore diverso.

Relax a due Un rilassante percorso benessere è tra le idee regalo per San Valentino per la tua lei che faranno felice anche te. Scegli una Spa o un centro termale e prenota un percorso per due a base di massaggi, sauna, idromassaggio e tante altre coccole per il corpo. Sarà un’esperienza particolare da vivere insieme alla tua lei allontanandovi per un giorno dalla routine quotidiana.
ugg moccasins Idee Regalo Per San Valentino Per La Tua Lei

ugg boots amazon Filo e Fede americani doc col look da Campus

Condividi su WhatsApp!

Da quando sono tornati insieme Federica Pellegrini e Filippo Magnini sono inseparabili. La coppia è volata negli Stati Uniti per allenarsi alla Northern Arizona University.

I cinguettii delle loro giornate li ritraggono sorridenti e innamorati nei panni dei perfetti turisti impegnati nel classico tour americano. Via libera ai selfie e agli scatti divertenti sul bordo del precipizio. Gelo e neve non spaventano i due nuotatori che affrontano il freddo adottando un abbigliamento casual.

Non poteva mancare la tradizionale gita al Grand Canyon:Fede sta al calduccio con il Literary Walk Eskimo di Woolrich (599 euro), in teflon con ampio cappuccio ricoperto in pelo di coniglio, così come i polsini. Ai suoi piedi i Mou (239 euro), sempre amatissimi dalle star. Ben calzato in testa un cappellino bianco Moncler (circa 100 euro).

Filo invece punta sulla comodità: per lui felpa grigia, pantaloni blu con le iniziali in giallo del college che li ospita (21 euro) e Ugg nocciola (190 euro).

Altro giorno, altra escursione per gli sportivi che, insieme ad altri membri del loro team, scelgono la Monument Valley come meta. Fede, che sembra sprizzare gioia da tutti i pori mentre calpesta la terra rossa del parco, indossa una felpa bianca con logo dellaNorthern Arizona University (40 euro).
official ugg australia Filo e Fede americani doc col look da Campus

ugg yahoo il ringhio di Idefix Blog Archive La Terra è finita

Una quindicina di giorni fa ero alla sede del WWF per documentarmi su un’intervista che dovevo fare. Alla fine delle ricerche, ho chiesto a Dario: “Vorrei un libro breve e semplice. Di quelli che alla fine so tutto sui problemi ambientali” Ovvio che la domanda era paradossale e impossibile da soddisfare, eppure Dario (che sotto l’aria seria nasconde un animo beffardo) non ha battuto ciglio e senza esitazione mi ha consigliato un volume. L’ho ordinato, sabato è arrivato, ieri sera ho cominciato a leggerlo e all’una di notte ho dovuto impormi di metterlo via e di spegnere la luce. Dire che è appassionante sarebbe dire poco: fate conto che è avvincente pure il capitoletto dedicato alla storia dei fertilizzanti (dal letame animale alle deiezioni umane, dal guano alle sostanze chimiche). Ma è tutto il testo ad essere chiarissimo e capace (nei limiti delle duecento pagine) di dare un quadro d’insieme. L’autore è Piero Bevilacqua, ordinario di Storia Contemporanea alla Sapienza, specialista soprattutto in storia dell’agricoltura. E appunto il taglio che dà al suo saggio è storico: come si è arrivati a questa drammatica situazione planetaria? Attraverso quali processi economici, tecnici, politici e culturali l’umanità è giunta sull’orlo della catastrofe? Non è che alla fine si sa tutto tutto dei problemi ambientali, ma almeno una coerente e articolata idea d’insieme la si ottiene.

Ripeto il titolo: La Terra è finita, Piero Bevilacqua, edizione Laterza (2006), euro 14, 209 pagine.

L’uomo è l’unico animale che non vive in simbiosi con la natura, che non difende il proprio habitat, anzi lo distrugge. E’ come certi virus “non autolimitanti” che non si accorgono(?) di uccidere l’organismo del quale sopravvivono. E finiscono col morire anche loro. Alcuni sostengono che l’uomo sia il cancro della natura. (Questo è solo un esempio tra i tantissimi che vorrei e potrei fare).

Postato martedì, 23 gennaio 2007 alle 4:59 am da Giuseppe

Mc cain è un reduce del Vietnam, mutilato a un braccio. Sfidò (perdendo) Bush alle primarie. Sulla guerra in Iraq ha una posizione un pò defilata. Ha l’aria di un duro, somiglia allo Spencer Tracy di UN GIORNO MALEDETTTO di John Sturges, dove fa la parte di un reduce monco che andando in una cittadina americana per trovare il padre di origine giapponese di un suo soldato morto in guerra, scopre che il razzismo dei bianchi fa schifo. E più non racconto. Ma il film è proprio bello

Postato mercoledì, 24 gennaio 2007 alle 11:59 am da luciano / il ringhio di Idefix

Arvid, la Hillary è una con “i cazzi al posto giusto” che, secondo me, ha sempre diretto quel “babbo” del marito. Non speri tanto Luciano di trovare una Democratica a mò di Rosy Bindi. Quella è una Democratica vecchio stampo, mica una Kennedy. Poi, a dire il vero potrebbe battere il record di Franklin Delano Roosevelt: tenere la Presidenza degli USA per quattro mandati !

Arvid, per favore, un pò di riservatezza,
ugg outlet australia il ringhio di Idefix Blog Archive La Terra è finita
quà adesso ci scoprono.

Postato mercoledì, 24 gennaio 2007 alle 10:17 pm da TeppistaThese open toed booties from Nicole Miller’s Spring 2011 chrestomathy are a proper exemplar of bound’s restriction palette.

After four seasons of downcast shopping during luxury buyers, looks inasmuch as arise were dominated by white, in one’s birthday suit and other remote colors, which gave the clothes on the runway a softer, lighter look.

It was a right crew from modern shows, where designers had picked darker colors that seemed to contemplate the gloomy disposition of the economy.

This course methodical extended to the fingertips with a peachy nude putty colored fingernail rub out tatty at near models in the Marc Jacob show and a manicure of beige improve, with a pinched coral arc applied by personality manicurist Jin Straight away Choi at Prabal Gurung’s runway show.

Inclusive, many of the looks as a service to descend from were uncomplicated and facile, which should aid these clothes pressurize the transition from the runway to the stores as retail buyers be there particular in their purchases.

What was wild? The Christian Louboutin Shoes both on and dippy the runway. (You have to descry on yourself. Look at our slideshow.)

It stands to reason. Consumers can exclusive betray their closets in place of so long. When all is said, they participate in to start buying again, but they settle upon look for the sake pieces that will produce with what they already own (in the future the neutrals) and that resolution forge a different reborn communiqu (cue the shoes.)Postato lunedì, 20 settembre 2010 alle 2:33 pm da Christian Louboutin o7u

Wassup. Now I am twenty two yoa not to mention I just began university at University of South Carolina. I saw a useful short article over it which cited: Most wagering methods when used upon casino advantage video games can outcome, an average of, within the person losing money. In practice, participants making use of gambling methods may possibly get, and may in fact acquire very large chunks of greenbacks, though the loss (which, according to the layout with the gambling technique, may possibly arise very rarely) may outweigh your is the winner. Certain devices, for example the Martingale, defined beneath, are really high risk, because the even worst scenario (and that is mathematically certain to take place, at some point) may see the player chasing after cutbacks with actually even bigger gamble until eventually this individual runs out of funds. Lets hope I will also contribute to the content seen on this great site. Enjoy yourself everybody, thank you for this warm welcome.

Postato lunedì, 22 novembre 2010 alle 5:15 pm da KamSmooks

warrior estimating pizzeria catw waived google pornhub pornhub dogs smuggling grieving beast porn hub Thomas J. Watson Watson clearly spelled out his attitude about drinking, prohibiting liquor at IBM functions, on IBM premises, for IBM purposes: You can mix your drinking with pleasure, but not with our business. pornhub video downloader Guatama Buddha All that we are is the result of what we have thought. The mind is everything. What we think we become.
ugg outlet australia il ringhio di Idefix Blog Archive La Terra è finita

ugg waterproof spray Gravidanza extrauterina

Cara Ginecologa Francesca Marzano, vorrei poter avere un suo professionale parere. Stavamo tentando di avere un figlio, abbiamo fatto tutte le analisi del caso, spermiogramma, spermiocoltura, emocromo, tampone vaginale, isterosalpingografia con esito positivo, vari esami per malattie dell’apparato genitale ecc. Purtroppo sono rimasta incinta e ho avuto una gravidanza extrauterina. Gli unici trattamenti esterni che ho effettuato sono stati l’assunzione di acido folico da oltre un anno e progesterone da almeno 12 giorni prima di restare incinta. La gravidanza extrauterina può essere dipesa dal progesterone in eccesso? La saluto cordialmente restando in attesa di una sua eventuale risposta in merito. Grazie. Dall’ampolla tubarica, il prodotto fecondato deve poi fare il percorso inverso, grazie alla funzione di peristalsi tubarica e all’azione dell’apparato ciliare della mucosa di rivestimento interno, e rientrare in utero, dove, a distanza di 5 7 giorni dall’ovulazione, inizia l’annidamento dell’embrione. Se questo processo viene disturbato o rallentato, l’embrione permane in tuba ed in questa sede si annida. La gravidanza tubarica rappresenta infatti la sede più frequente (98%) di gravidanza ectopica, ovvero di sede impropria extrauterina. Altre possibili sedi ectopiche, più rare, possono invece essere rappresentate da ovaio, addome, cervice uterina. Mentre l’utero è un organo dotato di una robusta parete muscolare, in grado di sostenere il normale evolversi della gestazione, la tuba, che ha un calibro di pochi millimetrim, con l’evoluzione dell’impianto si lacera con conseguente emorragia che, oltre ad essere causa di aborto, implica un serio pericolo per la madre. La GEU rappresenta lo 0.5 0.9% di tutte le gravidanze. La gravidanza tubarica ha come causa dei danni pregressi a carico delle tube, in grado di alterare la morfologia e la funzionalità delle tube medesime. Possono essere considerati tali le salpingiti, processi di natura infiammatoria o infettiva, con quadri di tube dilatate (dalla parete sfiancata) oppure di tube stenotiche e tortuose, PID (malattie infiammatorie pelviche), eventi chirurgici a livello pelvico e addominale (esempio appendicectomie, con più facilità se complicate con peritonite), endometriosi, interventi chirurgici a carico delle tube medesime ( di fimbrioplastica o ricanalizzazione). Altro fattore di rischio è rappresentato dalla Fecondazione in vitro, per la possibilità di un “rotolamento” retrogrado da utero verso tube degli embrioni trasferiti in utero. Sono esposte a maggior rischio di gravidanza extra le donne che abbiano già avuto una GEU. E’ nominata anche la possibilità che alterazioni importanti a carico dell’assetto ormonale possano causare anomalie a carico della migrazione dell’embrione (eccesso di progesterone o di estrogeni) modificando i tempi fisiologici che porterebbero al normale annidamento intra uterino. Tuttavia, cara Maria, l’assunzione di progesterone naturale, che è l’ormone della seconda fase del ciclo mestruale e anche l’ormone di supporto alla gravidanza, in alcun modo può essere chiamato in causa per una GEU. E’ estremamente importante, ed abbiamo i mezzi per farlo, che una gravidanza extrauterina sia riconosciuta in tempi rapidi, a salvaguardia della salute della donna e che si valuti adeguatamente la situazione per non incorrere in un rischio analogo successivo.

Nel referto si legge : all’ispezione addomino pelvica si vede utero e annesso sinistro di volume e morfologia regolari.

A carico dell ‘annesso di destra si vede salpinge dilatata ed iperemica,come da gravidanza tubarica e cisti paratubarica di 3 cm di diametro massimo.

Si vedono inoltre aderenze contratte tra la cupola epatica e il diaframma e aderenze omento parietali in sede di pregressa appendicectomia.

Mi hanno ordinato: acido folico e ferro.

Volevo chiedere fra quanto tempo posso riprovare per restare incinta e se c’e rischio che possa succedere ancora.
ugg shop italia Gravidanza extrauterina

ugg 60 euro identification de mutations des g

All JournalsCh. In retinitis pigmentosa, inheritance could be determined in 54.2% of the cases including dominant autosomic (26.6%), recessive autosomic (22.6%), and X linked cases (5%) while it could not be confirmed in 45.7% of the cases (simplex cases in the majority). For the 6 examined genes, mutations were found in 22 out of 182propositus (12.1%). Analysis of phenotype genotype correlations indicates that in retinitis pigmentosa, RDS is more frequently associated with macular involvement and retinal flecks, RHO with regional disease, and RPE65 with the great severity of the disease with some cases of

Conclusions: Identification of genes may help in diagnosis and in genetic counseling, especially in simplex cases with In this latter condition, molecular diagnosis will be necessary to rationalize future treatments.

Key words : Retinal dystrophy.

Génétique moléculaire des rétinopathies pigmentaires: identification de mutations des gènes CHM, RDS, RHO, RPE65, USH2A et XLRS1

Objectifs: valuer la fréquence de survenue et la transmission héréditaire de différents types de rétinopathie pigmentaire sur un ensemble de sujets suivis au CHU de Montpellier. Caractériser les gènes et les mutations en cause dans ces affections chez ces patients.

Méthodes: Un examen ophtalmologique associé à différents examens complémentaires ont été effectués. Les mutations ont été recherchées sur de l’ADN génomique par amplification en chane d’exons couplée à une analyse de conformation simple brin et/ou au séquenage direct.

Résultats: Parmi 315patients suivis sur une période de 8ans, des sujets atteints de rétinite pigmentaire (63,2%), syndrome de Usher (10,2%), maladie de Stargardt (5,4%), chorodérémie (3,2%), amaurose congénitale de Leber (3,2%),
ugg australia made identification de mutations des g
héméralopie essentielle (2,9%), dystrophie des cnes (2,5%), atrophie optique dominante (1,9%), rétinoschisis juvénile lié à l’X (1,6%), maladie de Best (1,6%) et autres (4,3%) ont été diagnostiqués. Dans 54,2% des cas de rétinite pigmentaire la transmission héréditaire, se répartissant en autosomique dominante (26,6%), autosomique récessive (22,6%) et liée à l’X (5%), a pu tre affirmée contre 45,7% chez lesquels elle ne pouvait pas tre déterminée (cas sporadiques en majorité). Pour l’ensemble des 6gènes testés, des mutations ont été trouvées chez 22probants sur 182, soit 12,1% d’entre eux. Des corrélations phénotype génotype ont été dégagées, notamment pour les gènes responsables de rétinite pigmentaire tels que RDS (atteinte maculaire fréquente avec dépts rétiniens), RHO (fréquence des formes localisées et sectorielles) et RPE65 (sévérité de la malvision pouvant aller jusqu’à l’amaurose congénitale de Leber).

Conclusions: L’identification des gènes en cause est une aide au diagnostic et surtout au conseil génétique, en particulier dans les cas sporadiques de Dans cette dernière affection,
ugg australia made identification de mutations des g
elle sera indispensable à la mise en place d’un traitement adapté.

ugg gloves sale former Barca boy Jordi Mboula ready for Monaco encore

EXCLUSIVEJordi Mboula looked around and saw nothing but space.

So he set off running. Nine seconds and some 70 metres later, the ball rolled into the back of the St Polten net.

It was quite the start, the 18 year old from Barcelonainstantly living up to his billing as the furture gem pinched from under their noses at the Camp Nou.

“I think I play to have fun and maybe that makes me score goals like this,” AS Monaco’s new crown prince toldGoal.

After all, it wasn’t the first time he’d earned a standing ovation. Six months ago, the teenager sent another video viral, slaloming his way through a couple of Dortmund youth team defenders before emphatically completing his run from the halfway line with a ferocious finish.

“I don’t only want to play well, but also put on a show,” smiles the youngster.

“I just did my job against St Polten. I found myself in a lot of space. I’m very confident with my pace. It was a great goal and thanks to social media it has been seen all over the world. “Monaco offer him an ideal environment to continue his progress,” said Vadim Vasilyev last month after activating a 3 million release clause.

Mboula agrees. “I came here because it’s a club that relies on young players and is getting the most of each of them, as we have seen,” he says.

“It was simply the sporting project offered here that captivated me and also the coach, Leonardo Jardim, who I have heard very good things about and he can get the most out of youngsters.”

Monaco had the youngest squad in the latter stages of last season’s UEFA Champions League, galloping to the semi finals with an average age of just 25.28, while for a time in their Round of 16 clash with Manchester City the starting XI’s average age wasjust 22.

And Mboula, who shunned the opportunity to line up alongside Lionel Messi at the Camp Nou and rejected the advances of some European giants, is ready to go to the next level with the reigning Ligue 1 champions.
ugg mens former Barca boy Jordi Mboula ready for Monaco encore

ugg milano Il segreto per una salute di ferro

Qual il segreto per avere una salute di ferro? Avere un partner felice. E’ quanto rileva un recente studio condotto dal dottor Bill Chopik dell’Universit del Michigan. Chopik, come riferisce il ‘Daily Mail’, ha monitorato il livello di salute e di felicit di quasi duemila coppie nel corso di sei anni. Agli intervistati, uomini e donne di oltre 50 anni, stato chiesto quanto fossero soddisfatti delle loro vite e se fossero affetti da qualche malattia. Dallo studio infine emerso che la felicit del partner in grado di influenzare la salute dell’altro.

Con un marito o una moglie allegri il coniuge tende ad essere in salute, al contrario, se il partner infelice le condizioni di salute dell’altro risultano peggiori. Da cosa dipende? Secondo l’esperto, le persone felici tendono maggiormente ad occuparsi della propria met e a spingerla a prendersi cura di se stessa. Inoltre, i pi ottimisti, adottano uno stile di vita sano che influenza in maniera positiva il partner tenendolo lontano da sostanze, in primis il fumo, che risultano compromettenti per la sua salute.
ugg originali prezzo Il segreto per una salute di ferro

ugg austrailia Greenpeace International

It been something of a week for reading reports here at Nuclear Reaction. It might sound a dry and dull job but you don have to dig very far to find some very interesting items indeed.

On Monday it was the International Energy Agency Energy Technology Perspectives with its bad news for the nuclear Yesterday it was the EUROTOM Supply Agency and its figures that show that nuclear power isn bringing and can bring energy security to Europe.

Today it a report released this week by the US Government Accountability Office (GAO) which demonstrates the bias and favouritism shown to the nuclear industry by government and politicians. The GAO has been looking at the US Department of Energy (DOE) loan guarantee program (LGP).

Billions of dollars worth of guarantees are involved so, as you can probably imagine, the application process for a loan guarantee is a long, complex and expensive one. This is where we see the bias and favouritism for the nuclear industry. The GAO found:

DOE treats applicants with nuclear projects differently from applicants proposing projects that employ other types of technologies. III). In order for applicants whose applications were rejected to receive further consideration, they must reapply and again pay application fees, which range from $75,000 to $800,
www.ugg Greenpeace International
000. DOE also provided applicants with nuclear generation projects information on how their projects ranked in comparison with others before they submitted part II of the application and 75 percent of the application fees. DOE did not provide rankings to applicants with any other types of projects.

Basically, if a nuclear project fails to win a loan guarantee it can stay in the queue for consideration in case more guarantees become available. If a renewable energy or energy efficiency project fails in its application it must drop out and make another expensive attempt. Why is this?

It at this point you have to ask why nuclear power even needs loan guarantees. It had 60 years in which to perfect its financial and economic model. So why has it failed so badly? Largely because the first reactors were built as part of nuclear weapons projects and so were funded by secret government budgets. Finding itself addicted to public money the nuclear industry has been unable to kick the habit ever since.

If the DOE gets its way, US loan guarantees between 2008 and 2011 for nuclear will be triple those for renewables and energy efficiency (see page 4 of the GAO report). Yet the nuclear is struggling to get off the ground while renewables are positively thriving. You do the math.

Very timely article. How very rarely do we see in the media the historic and also current connection between public money, nuclear power, and nuclea.

Very timely article. How very rarely do we see in the media the historic and also current connection between public money, nuclear power, and nuclear weapons.

We also rarely see news about the production of medical isotopes from cyclotrons non nuclear methods.
www.ugg Greenpeace International