ugg australia made trend del 2000 che stanno tornando di moda

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language. In particolar modo voglio parlarvi dei 10 trend del 2000 che sono tornati di moda! Forse qualcuna di voi si ricorderà alcune di queste super tendenze che hanno scalfito la prima decade del XXI secolo.

Le mie follower più giovani devono però sapere,
womens ugg slippers trend del 2000 che stanno tornando di moda
che riguardando adesso le foto dei nostri look di fine anni inizio 2000 ci sale un che non potete neanche immaginare! 🙂

Adesso che tanti di quei capi sono tornati non so che pensare: per voi giovanine è forse tutto nuovo.

Vediamo insieme10 trend del 2000 che sono tornati di moda!

I pantaloni in velluto sono stati avvistati più volte in passerella nelle ultime stagioni.

Questo è l perfetto per farvi capire quanto la moda è ciclica: i pants in velluto a zampa sono venuti fuori negli anni poi sono tornati ad inizio 2000 con la vita bassa e poi nuovamente nel 2018! Crazyyyyy!
womens ugg slippers trend del 2000 che stanno tornando di moda
!!

ugg trainers Trekking di 26 km da Lauria al Santuario della Madonna di Trecchina

Questa edizione del trekking pellegrinaggio del gruppo ‘Più siamo meglio stiamo’ è dedicata a Sua Ecc. Vincenzo Orofino, Vescovo della Diocesi di Tursi Lagonegro dal 28 aprile 2016

L’escursione è impegnativa ed è adatta a chi ha esperienza di trekking. Tra andata e ritorno verranno percorsi oltre 26 km. Chi vuole può fare il solo percorso di andata (13 km), programmando autonomamente il rientro.

Il ritrovo è previsto presso il Monumento ai Caduti di Lauria borgo (nel piazzale antistante la scuola elementare). Il rientro a Lauria, sempre a piedi, è previsto intorno alle ore 19:30.

Il Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso di Trecchina rappresenta un importante punto di riferimento della Valle del Noce. La posizione geografica e la storia del Santuario rendono interessante l’ esperienza di trekking.

I minori devono essere accompagnati da un adulto autorizzato. L é sconsigliata al di sotto dei 14 anni. Ciascuno deve avere con sé : 1,5 litri di acqua ; vestiario adatto al trekking (scarpe non basse e calzini lunghi), pantaloni lunghi; cappellino ; ombrellino; k way; zainetto da portare a spalla; pranzo al sacco; telefonino, fischietto e tutto ciò che venga ritenuto utile per una escursione di circa 12 ore. Per informazioni si può contattare:Ritrovo alle ore 7 in Piazza del Popolo a Lauria borgo, nei pressi del Monumento ai Caduti (Scuole elementari) ; partenza alle ore 7:10

Percorso di andata: Via Caduti ; Malfitano ; Fiume Noce; Pietra Morta ; Villa Marotta (foto di gruppo) ; Trecchina (sosta di 20 ; Forraina ; Sentieri di Serra Pollino ; Santuario Madonna del Perpetuo Soccorso (m. 1089; sosta di circa 2h ).

Ritorno: partenza dal Santuario alle ore 15 ; sentieri verso Trecchina (in parte diversi rispetto al percorso di andata) ; castello del Duca Vitale e zona antica di Trecchina ; Trecchina centro (sosta di 15 sentieri verso il Fondo Valle e poi Lauria (ore 19:30 circa). Il programma può subire variazioni.
ugg coupon code Trekking di 26 km da Lauria al Santuario della Madonna di Trecchina

ugg mall trekking da Lauria alla Madonna di Trecchina

XXVII escursione del gruppo di Lauria e terza edizione del trekking pellegrinaggio verso la Madonna del Perpetuo Soccorso di Trecchina. Nello stesso giorno la Statua della Madonna viene traslata dalla Chiesa Madre di San Michele Arcangelo al Monte del Santuario. Ritrovo alle ore 7.10 in Piazza del Popolo di Lauria borgo.

Domenica 10 maggio 2015 il gruppo ‘Più siamo meglio stiamo’ organizza le terza edizione del trekking pellegrinaggio da Lauria al Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso di Trecchina.

La data coincide con la ricorrenza nella quale la statua della Madonna del Soccorso viene portata dalla Chiesa Madre di Trecchina, intitolata a San Michele Arcangelo, alla Cappella sul monte.

L’ escursione è impegnativa ed è adatta solo a chi ha esperienza di trekking. Tra andata e ritorno verranno percorsi oltre 26 km. Chi vuole può fare il solo percorso di andata (13 km), programmando autonomamente il rientro.

Il ritrovo è previsto alle ore 7.10 in Piazza del Popolo, presso il Monumento ai Caduti di Lauria borgo (nel piazzale antistante la scuola elementare). Il rientro a Lauria, sempre a piedi, è previsto intorno alle ore 19.30. Il Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso di Trecchina rappresenta un importante punto di riferimento della Valle del Noce. La posizione geografica e la storia del Santuario rendono interessante questa esperienza di trekking. I minori devono essere accompagnati da un adulto autorizzato. L é sconsigliata al di sotto dei 14 anni.

Ciascuno deve avere con sé : 1,5 litri di acqua ; vestiario adatto al trekking (scarpe non basse e calzini lunghi), pantaloni lunghi; cappellino ; ombrellino; un k way; uno zainetto da portare a spalla; pranzo al sacco;
ugg australia classic tall trekking da Lauria alla Madonna di Trecchina
telefonino, fischietto e tutto ciò che venga ritenuto utile per una escursione di circa 12 ore. Per informazioni si può contattare Raffaele Papaleo (tel. Quello che segue è il programma di massima che potrà subire variazioni.

Ritrovo alle ore 7.10 in Piazza del Popolo a Lauria borgo, nei pressi del Monumento ai Caduti (Scuole Elementari) ; partenza alle ore 7.20 da Piazza del Popolo di Lauria.

Percorso di andata: Via Caduti ; Malfitano ; Fiume Noce; Pietra Morta ; Villa Marotta (foto di gruppo) ; Trecchina (sosta di 30 ; Forraina ; Sentieri di Serra Pollino ; Santuario Madonna del Perpetuo Soccorso (m. 1089; sosta di circa 2h 00

Ritorno: partenza dal Santuario alle ore 15.00 ; Sentieri verso Trecchina (in parte diversi rispetto al percorso di andata) ; Castello del Duca Vitale e zona antica di Trecchina ;
ugg australia classic tall trekking da Lauria alla Madonna di Trecchina
Trecchina centro (sosta di 15 sentieri verso il Fondo Valle e poi Lauria (ore 19.30 circa).

ugg delaine tre vittorie su tre contro Montella

Il derby tra Inter e Milan traducibile anche nella sfida in panchina tra Luciano Spalletti e Vincenzo Montella. Il tecnico nerazzurro ha dalla sua ottimi precedenti contro l contro cui ha vinto tre volte su tre in Serie A. Dall parte, per l rossonero ha buoni ricordi contro l dato che le squadre da lui allenate sono andate sempre a segno contro i nerazzurri (undici volte su undici). Spalletti ha invece affrontato 21 volte il Milan in Serie A: 10 vittorie, incluse tutte le quattro pi recenti, quattro pareggi e sette sconfitte. Lo riferiscono i dati Opta, sito specializzato in statiche.

11:15 FFP, SERVONO 70 MILIONI ENTRO IL 30 GIUGNO 2018. SUNING VUOLE LA CL, A GENNAIO OPERAZIONI ALLA GAGLIARDINI 11:00 TS INTER, L’ARRIVO DI BASTONI ANTICIPATO A GENNAIO 10:45 ODDO: “INTER SQUADRA FISICA CHE VIVE SULLE INDIVIDUALIT. JANKTO? NON ANCORA PRONTO PER UNA BIG” 10:30 CDS INTER, DE VRIJ E GORETZKA OBIETTIVI PER GIUGNO 10:15 TS MERCATO INTER, PASSA TUTTO DA J. MARIO: SI LAVORA A UNO SCAMBIO CON PASTORE. MATA MKHITARYAN ALTERNATIVE 10:00 GDS VERSO SASSUOLO INTER, SPALLETTI PENSA A QUALCHE CAMBIO: DENTRO JOAO CANCELO E NAGATOMO? 09:45 TS BORSINO INTER: SCENDE RAMIRES, SALE ALEX TEIXEIRA 09:30 CDS JOAO MARIO RISTABILITO: ORA PUNTA IL SASSUOLO 09:15 TS INTER, OBIETTIVO ESTERNO D’ATTACCO: DA VERDI A DEULOFEU, PASSANDO PER DI FRANCESCO: TUTTI I NOMI

Finalmente, mi viene da dire. Finalmente siamo inciampati, con buona pace di quelli che il VAR vi aiuta, quelli che siete in alto solo per fortuna, quelli che ritiro la squadra dal campionato, c un complotto per far andare avanti l quelli che abbiamo p.
ugg slipper sale tre vittorie su tre contro Montella

ugg-outlet.com tre sorelline stuprate e uccise

Ennesimo orribile caso di violenza sessuale in India, stavolta a farne le spese sono tre sorelline di 6, 9 e 11 anni residenti nel distretto di Bhandara, una zona rurale nello Stato occidentale del Maharashtra. Le bambine sarebbero state rapite giovedì scorso, stuprate per giorni, uccise e poi buttate nel pozzo del villaggio due giorni dopo. Nel pozzo oltre ai corpi sono stati ritrovati gli zainetti e le scarpe delle piccole. Secondo le prime ricostruzioni, Le bambine erano uscite di casa lo scorso giovedì per andare in cerca della madre, e da allora nessuno ne aveva più saputo nulla. La polizia ha aperto le indagini e segue la pista delle inimicizie tra famiglie del posto. Per ora sono stati fermati quattro sospetti che verranno sottoposti a interrogatorio. Gli abitanti del villaggio, appena saputo dell hanno inscenato manifestazioni di protesta contro l orribile caso di violenza sessuale, ora aggravato dalla tenera età delle vittime. L pubblica indiana è ancora sotto shock per la vicenda di Jyoti Singh Pandey: la 23enne studentessa di fisioterapia che il 16 dicembre scorso a New Delhi fu aggredita da sei balordi a bordo di un autobus, violentata, picchiata e seviziata per 40 minuti, e infine gettata fuori dal veicolo insieme al fidanzato, anch pesantemente malmenato. Ora i responsabili della vicenda di Delhi rischiano, secondo le nuove norme legislative, la pena di morte per crimini sessuali. Se verranno presi, i responsabili di quest orribile aggressione condivideranno la stessa sorte.
ugg rivenditori italia tre sorelline stuprate e uccise

ugg care kit Tre imprese finlandesi nella top 100 mondiale delle realtà imprenditoriali più innovative del mondo

Tre imprese finlandesi nella top 100 mondiale delle realtà imprenditoriali più innovative del mondoTre imprese finlandesi si sono aggiudicate un posto nella classifica annuale stilata dalla compagnia Red Herring delle 100 realtà imprenditoriali più innovative e tecnologiche del mondo. Le imprese finniche ad essersi meritate il prestigioso riconoscimento durante la cerimonia tenutasi a Los Angeles lo scorso 7 dicembre sono state la Beneq Oy, specializzata nella produzione di rivestimenti industriali ad alta tecnologia legati a settori come l solare o l farmaceutica, la Footbalance system Oy, che propone innovative solette per scarpe basate su diagnostici personalizzati e la Microtask Oy, che offre consulenza e creazione di fogli digitali al fine di eliminare la carta e i suoi costi di mantenimento dagli uffici.Tra le imprese finaliste, che si sono cioè contese un posto nella top 100 mondiale, si sono piazzate ben otto imprese finlandesi. Oltre alle tre poi vincitrici, anche la Aditux(servizi per le imprese), la Eniram Ltd. (servizi alle imprese che effettuano trasporto marittimo di merci o persone), la Mendor (prodotti di alta tecnologia per persone affette da diabete), la Rightware (grafiche e modelling in 3D) e la Ympyra (mobile marketing). Un risultato tutt che risibile che segna un momento di ottima salute per l finlandese, e che vale ancora di più alla luce dei risultati dei vicini europei. La Germania ha avuto sette finaliste,
ugg hat Tre imprese finlandesi nella top 100 mondiale delle realtà imprenditoriali più innovative del mondo
la Francia dodici, tredici per la Gran Bretagna, mentre nessuna nomination per l La top 100 EuropeaNella sezione della classifica dedicata alla sola Europa sono state nove le imprese made in Finlandia ad essersi aggiudicate un posto come finaliste, e di queste, ben otto si sono aggiudicate un posto nella top 100. Oltre alle già citate Beneq Oy, Footbalance System Oy, Mendor, Microtask Oy, Rightware e Ympyra, tra le imprese europee più innovative ed efficienti del 2011 secondo Red Herring figurano la Forte Netservices, che offre alle imprese sistemi protetti di comunicazione e trasmissione dati, e la Valoya Oy che produce luci ed apparecchi luminosi per serre.
ugg hat Tre imprese finlandesi nella top 100 mondiale delle realtà imprenditoriali più innovative del mondo

stivali ugg bambina Travolta e uccisa sulla strada del Corvione

Un impatto violento, un urlo di dolore, una vita spezzata in un istante, il corpo che ricade sull’asfalto, un cuore che non batte più mentre persino le scarpe si staccano dai piedi e volano in fondo alla strada. Poi la disperazione: non c’è più niente da fare.

COS MORTA Daniela Ferrari, operaia di 54 anni, investita ieri sera pochi minuti prima delle 18 alla frazione Corvione di Gambara. La disgrazia è avvenuta in via IV Novembre, un lungo rettilineo che da piazza San Salvatore si collega con la strada provinciale Sp 24, tra il civico 17 e il 19, a un centinaio di metri dall’ex asilo Mettica.

L’ALLARME al 112 è stato immediato. Sul posto sono arrivate l’ambulanza della Croce Rossa di Ghedi e due auto mediche, da Manerbio e Cremona. In pochi minuti sono giunti anche l’equipaggio della Polizia stradale del distaccamento di Desenzano e i carabinieri della vicina stazione di Isorella.

I soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso: Daniela Ferrari era morta sul colpo nell’urto con l’auto che l’ha investita, condotta da una ragazza residente nella zona.

Sulla dinamica, ancora da definire, sta indagando la Polizia Stradale che ha svolto i rilievi di legge. La salma di Daniela Ferrari,
ugg mittens Travolta e uccisa sulla strada del Corvione
all’arrivo dei soccorsi, era immobile sul lato destro della strada, verso la casa della vittima.

Al momento dell’incidente la visibilità era buona e la strada illuminata dai lampioni. Come sia successo dovrà essere appurato dalla Polizia stradale. Forse una distrazione, o della vittima o della ragazza in auto. Non si sa.

SUL LUOGO dall’incidente si sono radunati alcuni abitanti del Corvione, tutti molto scossi. Conoscevano la vittima: era dipendente della ditta Boglioli di Gambara. Tutte le sere Daniela andava e tornava dal lavoro insieme a una collega, anche lei del Corvione.

Anche ieri sera al ritorno si è fatta accompagnare per un pezzo in auto, è scesa vicino a piazza San Salvatore, ha salutato l’amica e poi da lì a piedi si è incamminata per l’ultimo tratto verso la sua abitazione, in via per Remedello, un centinaio di metri dopo aver attraversato la strada provinciale. Ma appena attraversata la strada è stata investita. Mortalmente.

Sul posto è arrivata anche la figlia 28enne, Michela, che viveva con la mamma, distrutta dal dolore. La salma, pietosamente coperta dai soccorritori con una coperta termica dorata,
ugg mittens Travolta e uccisa sulla strada del Corvione
giaceva ancora sul freddo asfalto.

scarpe ugg sito ufficiale Trattativa da formalizzare

Si avvia verso la conclusione il doppio prestito tra Inter e Valencia. Tutto fatto, secondo Gianluca Di Marzio, per il passaggio di Joao Cancelo in nerazzurro e quello contestuale di Geoffrey Kondogbia agli spagnoli. “Solo una questione di tempi tecnici spiega Di Marzio Gli accordi sono stati trovati, quello tra i club e poi con i rispettivi giocatori: solo da definire tra i nerazzurri e il centrocampista ex Monaco se prolungare di un anno il contratto prima del prestito. Ora la trattativa va formalizzata e, considerando che la propriet dell cinese, i tempi si allungano, per questo motivo Cancelo stato convocato dal club spagnolo per il match contro il Las Palmas”.

11:30 GDS CENA DI NATALE: PRESENTE ZHANG JR, THOHIR IN FORSE 11:15 FFP, SERVONO 70 MILIONI ENTRO IL 30 GIUGNO 2018. SUNING VUOLE LA CL, A GENNAIO OPERAZIONI ALLA GAGLIARDINI 11:00 TS INTER, L’ARRIVO DI BASTONI ANTICIPATO A GENNAIO 10:45 ODDO: “INTER SQUADRA FISICA CHE VIVE SULLE INDIVIDUALIT. JANKTO? NON ANCORA PRONTO PER UNA BIG” 10:30 CDS INTER, DE VRIJ E GORETZKA OBIETTIVI PER GIUGNO 10:15 TS MERCATO INTER, PASSA TUTTO DA J. MARIO: SI LAVORA A UNO SCAMBIO CON PASTORE. MATA MKHITARYAN ALTERNATIVE 10:00 GDS VERSO SASSUOLO INTER, SPALLETTI PENSA A QUALCHE CAMBIO: DENTRO JOAO CANCELO E NAGATOMO? 09:45 TS BORSINO INTER: SCENDE RAMIRES, SALE ALEX TEIXEIRA 09:30 CDS JOAO MARIO RISTABILITO: ORA PUNTA IL SASSUOLO

Finalmente, mi viene da dire. Finalmente siamo inciampati, con buona pace di quelli che il VAR vi aiuta, quelli che siete in alto solo per fortuna, quelli che ritiro la squadra dal campionato, c un complotto per far andare avanti l quelli che abbiamo p.
vendita ugg online Trattativa da formalizzare

ugg boots discounted Trattamento di dati personali diretto alla

Verifica preliminare. Trattamento di dati personali diretto alla profilazione della clientela 2 dicembre 2015NELLA riunione odierna, in presenza del dott. 30 giugno 2003, n. 196, di seguito “Codice”);

ESAMINATA la richiesta di verifica preliminare presentata ai sensi dell’art. (di seguito “Fendi”) rispetto al trattamento dei dati personali della propria clientela per finalità di profilazione e marketing;

VISTI gli elementi acquisiti anche a seguito della richiesta di informazioni e chiarimenti rivolta alla società;

VISTE le osservazioni formulate dal segretario generale ai sensi dell’art. 15 del Regolamento del Garante n.

Fendi ha presentato al Garante, il 29 settembre 2015, una richiesta di verifica preliminare ai sensi dell’art. 17 del Codice, regolarizzata con il pagamento dei diritti di segreteria in data 26 ottobre 2015, sulla base del provvedimento generale adottato in data 24 febbraio 2005, relativo alle carte di fidelizzazione (“‘Fidelity card’ e garanzie per i consumatori. web n. 1103045, di seguito “provvedimento generale”). Tale provvedimento ha stabilito che eventuali intenzioni di trattare i dati per finalità di profilazione e marketing, per un periodo superiore, rispettivamente, a dodici e ventiquattro mesi, potranno essere attuate solo previa valutazione dell’Autorità ai sensi dell’art. 17 del Codice.

L’istanza presentata da Fendi riguarda la possibilità di conservare i dati della propria clientela per un periodo pari a dieci anni, per attività di profilazione e marketing conseguente.

I dati che si intende conservare nel CRM, in base alla documentazione inviata, sono i dati anagrafici, i dati di contatto, i dati inerenti gli acquisti effettuati, quelli necessari per le finalità contrattuali e dati ulteriori, “non strettamente necessari per le finalità contrattuali ma utili per attività di marketing”. Per quanto riguarda il “cliente retail”, i dati che Fendi intenderebbe conservare sono: dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita, sesso, nazionalità), dati di contatto (residenza, domicilio, Paese, numero di telefono, numero di cellulare, email), dati inerenti gli acquisti effettuati (addetto che ha effettuato la vendita, boutique presso la quale è avvenuta la vendita, tipo, quantità e prezzo dei prodotti acquistati), dati necessari alle finalità contrattuali (codice fiscale, partita IVA solo se necessari per il tax free), dati personali “non strettamente necessari per le finalità contrattuali ma utili per attività di marketing” (età, categorie di prodotti preferiti, colore, stile, altri marchi acquistati, hobby, Paesi più visitati, come il cliente conosce Fendi, taglia, misura scarpe, stato civile, numero di figli, anniversario, note legate a preferenze di acquisto o esigenze speciali espresse dal cliente es. materiali preferiti).

Per quanto riguarda il “cliente online” i dati che Fendi intenderebbe conservare sono: dati anagrafici (identici al cliente retail), dati di contatto (Paese di residenza e email), dati inerenti gli acquisti effettuati (tipo, quantità e prezzo dei prodotti acquistati), dati necessari per la consegna dei beni (nome, cognome, indirizzo, numero di telefonia mobile e fissa, pacco regalo).

Nell’istanza citata Fendi ha dichiarato che intende procedere alla profilazione mediante la creazione di un sistema di Customer Relationship Management worldwide (di seguito “CRM”) contenente i dati personali dei clienti, da utilizzarsi da parte di tutte le aziende consociate.

Lo scopo del CRM consiste nella profilazione dei clienti in base agli acquisti effettuati e ad altri dati eventuali facoltativamente forniti dall’interessato e nella conseguente offerta di campagne mirate di marketing, nonché per svolgere ricerche di mercato.

Nello specifico Fendi ha precisato che utilizzerà il CRM, per le attività collegate alle diverse finalità, ed in particolare: amministrazione e contabilità, fidelizzazione in senso stretto, marketing e profilazione. Fendi ha indicato per la sola ipotesi di marketing e profilazione, la necessità di acquisire uno specifico e distinto consenso, non ritenendo questa condizione necessaria per la “fidelizzazione in senso stretto”, che consisterebbe nell’offerta di alcuni servizi gratuiti quali, ad esempio, sartoria o consegna a domicilio, da proporre ai soli clienti che raggiungono una particolare soglia di spesa.

Per quanto attiene alle finalità di profilazione, Fendi ha precisato che per esse intende le seguenti attività: creazione di profili di gruppo e individuali e analisi degli interessi, delle preferenze e delle scelte di consumo tramite l’utilizzo dei dati forniti dai clienti, nonché dei dati relativi al dettaglio degli acquisti effettuati presso i negozi fisici e virtuali di Fendi in Italia e nel mondo.

Per quanto attiene alle finalità di marketing, Fendi ha precisato che per esse intende le seguenti attività: ricerche, analisi di mercato, invio periodico di materiale promozionale e di newsletter su prodotti, servizi e promozioni e su eventi dalla stessa organizzati da Fendi o cui Fendi partecipa ed eventuali inviti agli stessi, anche personalizzati, con modalità di contatto automatizzate posta elettronica, fax, sms, mms e tradizionali posta cartacea, chiamate tramite operatore nonché trattamento personalizzato presso ogni negozio Fendi in Italia e all’estero.

Il tempo di conservazione dei dati presenti nel CRM prospettato da Fendi, come detto, è di dieci anni e sarebbe necessario in considerazione della tipologia di beni offerti che sono beni di lusso. Tale tipologia ha come peculiarità una frequenza media di acquisto da parte di un cliente pari a uno o al massimo due all’anno, generalmente in concomitanza dei periodi delle collezioni primavera estate e autunno inverno e quindi, qualora si considerasse un tempo inferiore di conservazione, la profilazione non sarebbe utile.

2. Tipologia dei dati conservati e tempi di conservazione: misure ed accorgimenti prescrittivi.

In precedenti casi il Garante ha individuato in dodici mesi il termine massimo di conservazione dei dati per finalità di profilazione (cfr. il provvedimento sulla tv interattiva del 3 febbraio 2005 doc. web n. 1109503 e il citato provvedimento generale relativo ai programmi di fidelizzazione). Negli ultimi anni, inoltre, il Garante, in fattispecie simili a quella attuale, ha adottato tre provvedimenti (a seguito di altrettante richieste di prior checking) relativi alla conservazione di dati per finalità di profilazione e marketing, consentendone la conservazione per un periodo più ampio (doc. web nn. 2499354, 2547834 e 2920245).

Nel caso in esame, relativamente al periodo di conservazione, si osserva che i dati personali che Fendi intende conservare riguardano acquisti relativi a beni particolari di cd. “fascia alta” e, come dichiarato nell’istanza presentata, la frequenza media annuale di acquisto, per ciascun cliente, è pari a uno o, al massimo, due. Pertanto, è ragionevole ritenere che dodici e ventiquattro mesi possano risultare un tempo di conservazione eccessivamente limitato. Relativamente alla tipologia dei dati che si intende trattare, occorre innanzitutto rilevare che il principio cui si deve ispirare ogni trattamento di dati personali, previsto dall’art. 3 del Codice, è quello di necessità, per cui è essenziale limitare i trattamenti ai soli dati effettivamente indispensabili a raggiungere la finalità perseguita.

Alla luce di quanto sopra, pertanto, oltre ai dati anagrafici e ai dati di contatto, il Garante ritiene che i “dati di profilazione” che potranno essere inseriti nel CRM per le finalità perseguite saranno quelli relativi all’acquisto effettuato: boutique presso la quale è avvenuta la vendita, numero dei prodotti acquistati, con la relativa indicazione di tipo, quantità e prezzo.

Per quanto attiene all’acquisizione dei dati non necessari per le finalità contrattuali, ma ritenuti utili comunque alla società per attività di profilazione e marketing, sarà obbligo della società distinguerli chiaramente dagli altri all’interno nei modelli cartacei da compilare o nel form online. In questo modo l’interessato potrà essere ben informato che il trattamento di tali informazioni è facoltativo, e potrà decidere liberamente e discrezionalmente se fornire o meno il proprio consenso all’utilizzo dei suoi dati per queste ulteriori finalità.
ugg saldi italia Trattamento di dati personali diretto alla