ugg stores Attacco hacker al papà dei Pokémon Go

Pokémon Go, il prezzo del successo: papà del gioco preso di mira dagli hacker suo suo account Twitter.

L’ennesima celebrazione di Pokémon Go sta nella violazione dell’account social del creatore del gioco, John Hanke, che è anche ceo della compagnia. Violazione che toccò già ad altri super big come Sundar Pichai (Google), Mark Zuckerberg (Facebook) e pure Jack Dorsey (Twitter). A ‘rivendicare l’attentato’ c’è sempre OurMine, un gruppo hacker che prende di mira questi personaggi.

E la popolarità raggiunta da John Hanke, ceo della compagnia che ha creato il gioco, lo ha esposto al rischio che si è concretizzato quando è finito vittima di un gruppo di hacker che lo ha preso di mira. Nei giorni scorsi è stato infatti violato il suo profilo Twitter, a causa di una password troppo debole come riporta il sito The Next Web.

Oltre 100 milioni di download, tra genitori smemorati e campioni con bollette da capogiro Nel frattempo la mania per Pokémon Go non conosce crisi e,
ugg boots mens Attacco hacker al papà dei Pokémon Go
stando ai dati, il gioco ha raggiunto i 100 milioni di download. A confermare il successo anche i casi sempre più frequenti e inusuali in cui la vita reale e quella virtuale si sono incontrate. Tra gli ultimi episodi assurti agli onori della cronaca la bolletta da capogiro per il traffico dati in roaming che si è visto recapitare il plurimedagliato giapponese Kohei Uchimura, a Rio per i Giochi, o la coppia di genitori americani arrestata dopo aver lasciato da solo per oltre un’ora il figlio di 2 anni per inseguire Picachu e compagni.

ORA ANCHE LE SCARPE ‘GIOCABILI’ Pokémon Go ha creato un vero e proprio fenomeno di massa che è uscito dai confini degli smartphone raggiungendo molti produttori di gadget che hanno sfruttato la moda del momento per proporre prodotti davvero curiosi che gli appassionati di questo gioco sicuramente faranno a gara per aggiudicarseli. In particolare, l’azienda americana Vixole ha realizzato un primo paio di scarpe dedicate a questo gioco. Trattasi di un prototipo di sneaker che interagiscono con il gioco stesso. Non sono, dunque, delle semplici scarpe raffiguranti i loghi ed i colori del gioco ma sono soprattutto un gadget per aiutare i giocatori a ritrovare i Pokémon.

Queste scarpe, infatti, sono in grado di interfacciarsi con il gioco Pokémon Go presente sullo smartphone. In breve, ogni qual volta il gioco presente sullo smartphone rileverà la presenza di un Pokémon,
ugg boots mens Attacco hacker al papà dei Pokémon Go
i giocatori saranno avvisati attraverso una vibrazione che la scarpa emetterà. In buona sostanza trattasi del medesimo comportamento che terrà il braccialetto smart Pokémon Go Plus con la differenza che in questo caso l’avviso arriverà sui piedi. Sicuramente un gadget curioso ma che gli amanti del gioco Pokémon Go sapranno apprezzare. L’azienda Vixole ha sottolineato che il progetto di queste sneaker approderà su Kickstarter per raccogliere i fondi necessari per produrle in serie. Il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 200 dollari.