ugg aus BENE LO SPETTACOLO DI QUALITA’ DI BALLANDO CON LE STELLE

La rete più apprezzata in generale dai genitori per i propri figli minori risulta però Canale 5 grazie a Zelig e Io Canto.

Il rituale de L’Isola dei Famosi, il reality condotto da Simona Ventura su Rai Due da ormai sette anni, si ripete immutato: tanta noia, ostentazione di corpi quasi nudi di belle ragazze pressoché sconosciute, esibizionismo, volgarità. Puntata dopo puntata si assiste all’inevitabile abbrutimento sia del corpo vessato dalla fame e dai disagi tipici del naufrago, sia del linguaggio e del comportamento di ciascuno. Affinché lo spettatore a casa non si annoi, quindi, bisogna ravvivare l’attenzione con qualcosa che possa scandalizzare, e così quest’anno tra i naufraghi è stato scelto Aldo Busi del quale ben si conoscono le intemperanze. Forse gli autori non si aspettavano che il loro vip di punta bruciasse le tappe e che si dovesse squalificarlo a tempo di record per le sue affermazioni sulla pedofilia e per gli attacchi contro il Papa. Già prima della sua esclusione il Moige aveva chiesto a Rai Due l’eliminazione dello scrittore da L’Isola dei Famosi a causa dell’apologia alla pedofilia di cui si era macchiato.

Continuano ad arrivare segnalazioni anche per American Dad e I Griffin trasmesse da Italia 1 dal lunedì al venerdì in piena fascia protetta e per Cuore di mamma, in onda su Rai Due, Amici e Ciao Darwin trasmessi su Canale 5.

La trasmissione più apprezzata nel mese di marzo è stata Ballando con le Stelle, più volte segnalato come programma di qualità, realizzato con cura in tutti i suoi aspetti e condotto con professionalità e signorilità da Milly Carlucci. Gli ingredienti che fanno di questo programma uno dei migliori del panorama televisivo sono senza dubbio lo spettacolo sfavillante di musica, luci e costumi, la gara di ballo con accattivanti coreografie, ma soprattutto la professionalità, la ricerca di qualità e di impegno da parte di tutto lo staff e la misura nell’esibizione di tutto ciò. Unica pecca, la gara delle stelline, quasi sempre relegata in spazi troppo ristretti e troppo a tarda sera.

Positivo il giudizio su Minissima in onda su Rai Due e su Harry Potter e la pietra filosofale in onda su Italia 1.

Per ciò che concerne gli spot, molto apprezzato quello della Chicco, in cui si infondono serenità e sicurezza promuovendo un passeggino come veicolo per conoscere il mondo guidati da mamma e papà, mentre è stato ritenuto diseducativo lo spot delle scarpe Lelli Kelly, in cui bambine con atteggiamento da piccole veline invitano le loro coetanee a scegliere scarpe di tendenza con tanto di tacco per piacere ed essere alla moda. Disdicevole far scimmiottare da delle ragazzine comportamenti e modelli adulti così poco positivi.
ugg cayha BENE LO SPETTACOLO DI QUALITA' DI BALLANDO CON LE STELLE